I contributi del fondo per la prevenzione sismica

  

 

GUIDA ONLINE

ai

CONTRIBUTI per gli INTERVENTI

di CONSOLIDAMENTO SISMICO

 o RICOSTRUZIONE

di EDIFICI ESISTENTI 

in

NETWORK

(Aggiornata all' Ordinanza n. 4007 del 2012)

 

 

I contributi del fondo per la prevenzione sismica

Dopo il terremoto in Abruzzo del 6 aprile 2009, è stato emanato il DECRETO LEGGE del 28 aprile 2009, n. 39  Convertito con LEGGE del 24 giugno 2009, n. 77  per la ricostruzione, il provvedimento, per dare maggiore impulso alla prevenzione sismica, prevede, all'articolo 11, un fondo per il finanziamento di interventi di mitigazione del rischio sismico su tutto il territorio nazionale.

La spesa autorizzata è di 44 milioni di euro per l'anno 2010, di 145,1 milioni di euro per il 2011, di 195,6 milioni di euro per ciascuno degli anni 2012, 2013 e 2014, di 145,1 milioni di euro per l'anno 2015 e di 44 milioni di euro per il 2016 per una cifra complessiva di quasi un miliardo di euro.

L’attuazione del fondo è affidata al Dipartimento della Protezione Civile ed è regolata attraverso ordinanze del Presidente del Consiglio dei Ministri.

L’ORDINANZA n. 4007 del PRESIDENTE del CONSIGLIO del 2012 ORDINANZA del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI del 29 febbraio 2012, n. 4007 - Pubblicata sulla GAZZETTA UFFICIALE del 7 marzo 2012, n. 56, relativa al fondo per l’annualità 2011, regola le modalità di finanziamento degli interventi di mitigazione del rischio sismico riguardanti:

  • studi di microzonazione sismica;
  • interventi sull’edilizia privata;
  • interventi sulle strutture e infrastrutture cittadine di particolare importanza.

Il DECRETO n. 1133 del CAPO del DIPARTIMENTO della PROTEZIONE CIVILE del 2012 DECRETO del CAPO del DIPARTIMENTO della PROTEZIONE CIVILE del 16 marzo 2012, n. 1133 - Pubblicato sulla GAZZETTA UFFICIALE del 15 giugno 2012, n. 138 ha ripartito tra le Regioni i finanziamenti per gli interventi di prevenzione del rischio sismico relativamente all’annualità 2011.

Le richieste di contributo sono registrate dai Comuni e trasmesse alle Regioni, a tal fine i comuni interessati stanno provvedendo a pubblicizzare l'iniziativa mediante l'affissione del bando nell'Albo Pretorio e sul sito WEB istituzionale del Comune, chiedendo ai cittadini che intendono aderire all'iniziativa di presentare la richiesta di incentivo entro 60 giorni dall'affissione del bando o dalla pubblicazione dello stesso nell'Albo pretorio.

La presente guida intende fornire le indicazioni utili, illustrando modalità e adempimenti, per ottenere i contributi per gli interventi di consolidamento sismico e ricostruzione di edifici privati. La guida "in network" permette di condividere tra tutti i lettori suggerimenti, osservazioni, novità legislative e tutto ciò che può essere utile per una corretta applicazione degli adempimenti previsti dall'ordinanza 4007 del 2012.

Normativa e prassi

DECRETO LEGGE del 28 aprile 2009, n. 39

ORDINANZA del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI del 29 febbraio 2012, n. 4007

DECRETO del CAPO del DIPARTIMENTO della PROTEZIONE CIVILE del 16 marzo 2012, n. 1133

 


Lascia un commento...