Gli adempimenti

 Gli adempimenti

La Regione formula e rende pubblica la graduatoria delle richieste entro 240 giorni dalla pubblicazione del decreto di ripartizione delle risorse (13 febbraio 2013); i soggetti collocati utilmente nella predetta graduatoria devono presentare un progetto di intervento sottoscritto da professionista abilitato ed iscritto all'Albo, coerente con la richiesta presentata, entro il termine di Articolo 14 - ORDINANZA del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI del 29 febbraio 2012, n. 4007:

  • 90 giorni per gli interventi di rafforzamento locale;
  • 180 giorni per gli interventi di miglioramento sismico o demolizione e ricostruzione.

I progetti sono sottoposti allo sportello unico del Comune o degli Uffici intercomunali, ove esistenti, per il rilascio del permesso di costruire e per il controllo. Il proprietario dell'edifico o l’amministratore o il rappresentante della comunione provvedono ad individuare il professionista incaricato della progettazione e successivamente l’impresa realizzatrice dell’intervento Allegato 6 - ORDINANZA del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI del 29 febbraio 2012, n. 4007.

Gli interventi devono iniziare entro 30 giorni dalla data nella quale viene comunicata l'approvazione del progetto e del relativo contributo e devono essere completati entro Articolo 14 - ORDINANZA del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI del 29 febbraio 2012, n. 4007:

  • 270 giorni nei casi di interventi di rafforzamento locale;
  • 360 giorni nei casi di interventi di miglioramento;
  • 450 giorni nei casi di demolizione e ricostruzione.

Il completamento dei lavori è certificato dal Direttore dei Lavori e comunicato al Comune al fine dell'eventuale applicazione di riduzioni di contributo previste.

I contributi concessi per la realizzazione degli interventi possono essere revocati dal Dipartimento della protezione civile, ove le somme attribuite ai sensi della presente ordinanza non vengano impegnate entro dodici mesi dalla relativa attribuzione Articolo 15 - ORDINANZA del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI del 29 febbraio 2012, n. 4007. I contributi sono concessi dalle Regioni, con il versamento su conto corrente delle somme corrispondenti agli stati di avanzamento dei lavori Allegato 6 - ORDINANZA del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI del 29 febbraio 2012, n. 4007:

  • la prima rata e erogata al momento dell’esecuzione del 30% del valore delle opere strutturali previste in progetto;
  • la seconda rata è erogata ai momento dell’esecuzione del 70% del valore delle opere strutturali previste.

La rata del 30% viene erogata a saldo al completamento dei lavori. Nel caso di lavori che richiedano il collaudo statico la rata finale e erogata al momento della presentazione del certificato di collaudo statico.

Il raggiungimento di ciascuno stato di avanzamento viene documentato dal benificiario mediante presentazione delle fatture quietanzate di pagamento dell'impresa esecutrice nonchè con la presentazione del SAL redatto dal direttore dei lavori, comprensivo della documentazione fotografica degli interventi effettuati Allegato 6 - ORDINANZA del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI del 29 febbraio 2012, n. 4007.

In caso di superamento dei termini di conclusione la ditta appaltatrice è soggetta all'applicazione di una penale definita nel contratto in misura non superiore all'1% del corrispettivo per ogni settimana di ritardo Allegato 6 - ORDINANZA del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI del 29 febbraio 2012, n. 4007.

Normativa e prassi

ORDINANZA del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI del 29 febbraio 2012, n. 4007

Allegato 6 - ORDINANZA del PRESIDENTE del CONSIGLIO dei MINISTRI del 29 febbraio 2012, n. 4007

 


Lascia un commento...